Dintorni

Ubicato sulle colline del Lago d’Orta dal nostro ristorante si possono raggiungere molti luoghi di interesse, tra  i quali vi segnaliamo:

Lago d'Orta

È lo splendido lago che si ammira dal nostro locale nonché ambita meta turistica per visitatori di tutta Europa e del mondo.

E’ il più occidentale fra i grandi laghi prealpini, originato dal fronte meridionale del ghiacciaio del Sempione.

Lungo le coste si sono sviluppati nei secoli diversi centri e borghi che rendono molto suggestiva e tipica l’interna zona.

Al centro del lago si trova l’isola di San Giulio, di dimensioni assai contenute, che ospita nella Basilica le spoglie del omonimo santo.

Pettenasco

E’ il pittoresco comune dove  è ubicato il nostro ristorante.

Da segnalare, oltre alla romantica passeggiata sul lungo lago, i resti dell’antica Chiesa di San Audenzio, le numerose spiagge ed il Museo dell’Arte della Tornitura del Legno.

Il Mottarone

E’ una montagna granitichia  non è ben differenziato da altri rilievi bensì forma un massiccio collinare-montuoso chiamato Mergozzolo, compreso fra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta, tra le province di Novara e di Verbania, anche se la cima vera a propria, per poche centinaia di metri, si trova sotto la provincia di Verbania, nel comune di Stresa.

Nonostante sia tra le cime meno alte delle Alpi (1.492 m s.l.m) all’estrema propaggine settentrionale del Lago d’Orta., domina un panorama spettacolare.

Dalla sua vetta tondeggiante, si può godere di una grandiosa vista a 360° dalle Alpi Marittime al Monte Rosa, passando per la Pianura Padana ed i “sette laghi” (Orta, Maggiore, Mergozzo, Biandronno, Varese, Monate, Comabbio). Facile scorgere, nelle giornate di bel tempo, la vetta triangolare del Monviso.

Per la sua posizione tra i Laghi d’Orta e Maggiore e il suo essere più un’area di incontro (anche grazie alla presenza dei vasti pascoli sulla sommità) che una linea di separazione, è noto come “La Montagna dei Due Laghi”.

Orta San Giulio

Il comune “capitale” del Lago d’Orta con il suo borgo medievale, le sue stradine a ciottoli disseminate di botteghe artigiane e negozietti tipici ed i vari palazzi d’epoca  rendono Orta San Giulio uno dei 100 borghi più belli d’Italia 

Nel comune è anche ubicato il Sacro Monte di Orta, patrimonio dell’umanità UNESCO,  dedicato a san Francesco d’ Assisi: in un parco panoramico con pineta ombrosa è possibile  ammirare  20 cappelle che rappresentano gli episodi più significativi della vita del Santo.

Un capolavoro rinascimentale di arte , fede e architettura,

Isola di San Giulio

Situata a 400 metri dalla riva  la piccola isola ha un perimetro di 650 metri occupati quasi escluisvamente dall’ abbazia Mater Ecclesiae, abbazia benedettina femminile di clausura.

Indagini archeologiche hanno dimostrato la presenza umana già dal Neolitico all’Età del Ferro.

Nel 390,  secondo la tradizione, San Giulio approdò sull’isola e costruì la prima Chiesa di cui sembrerebbero esistere degli antichi resti. 

Una strada pedonale percorre l’intero perimetro dell’isola costeggiando le antiche case dei canonici

Omegna

La cittadina, principale centro del Cusio, sorge all’estrema propaggine settentrionale del Lago d’Orta.

Da segnalare la Chiesa di Sant’Ambrogio d’epoca tardo-romanica, la Chiesa Evangelica Metodista, il quattrocentesco “ponte antico”, la più antica “Porta Romana” realizzata attorno al 1.100dC, il museo “Forum” dedicato alle arti ed all’industria locali e non mancano gli eleganti palazzi nobiliari.

 

Pella

Paesello situato su di una piccola penisola che nasce sulle sponde occidentali del Lago D’Orta di fronte all’Isola di San Giulio.

Alle sue spalle è sormontato da ripide alture di granito sulle quali sorge il Santuario della Madonna del Sasso

Il vecchio ponte del XVI secolo, il Vecchio Ospedale, la frazione Alzo dove sorge la cinquecentesca Villa Durio oltre alle Chiese, Piazze…. il corredo architettonico è molto vario!

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy